Sicilia, parentesi estiva fino a domenica. Deciso calo termico tra il 18 e il 21 settembre

 

Nel fine settimana, con l'anticiclone delle Azzorre esteso lungo i meridiani dall'Atlantico all'Islanda, una vasta saccatura dal nord Europa interesserà il Mediterraneo centro-occidentale: il passaggio della perturbazione numero 5 del mese di settembre alimenterà condizioni di maltempo al Centro-Nord, mentre la Sicilia, ancora ai margini della circolazione depressionaria, risentirà degli effetti del promontorio subtropicale.

L'evoluzione meteorologica attesa a scala sinottica nel corso del weekend. Anticiclone delle Azzorre in elevazione meridiana dall'Oceano Atlantico all'Islanda; sul suo bordo orientale scivolerà verso sudovest una saccatura di lontana origine artica in direzione del Mediterraneo occidentale. Temporanea rimonta del promontorio subtropicale di matrice africa al Centro-Sud, con condizioni stabili e caldo fuori stagione.

Sulla nostra regione il weekend trascorrerà all'insegna di condizioni prevalentemente stabili e progressivamente più calde, sotto il crescente contributo delle correnti nord-africane. Il richiamo d'aria calda prefrontale, associato ad una ventilazione in rinforzo dai quadranti meridionali, raggiungerà l'apice tra sabato e le prima parte della giornata di domenica, con temperature massime diffusamente comprese tra i 29 e i 33°C e picchi termici fino ai 35/37°C nella Piana di Catania e lungo il versante tirrenico palermitano e messinese. Nella fascia ionica, i cieli poco nuvolosi in un contesto frequentemente soleggiato, le temperature tipicamente estive e lo stato del mare (per lo più poco mosso) si mostreranno elementi favorevoli alla balneazione.

Si tratterà comunque di una situazione transitoria: la fase dai connotati estivi avrà vita breve. Dopo aver interessato i settori occidentali del bacino del Mediterraneo, la saccatura nord-europea traslerà gradualmente verso sudest, spazzando il flusso d'aria calda di origine sahariana. Con l'arretramento del promontorio subtropicale, lunedì 18 le temperature torneranno ad allinearsi alle medie climatiche del periodo; tra martedì 19 e giovedì 21 le correnti scandinave prenderanno definitivamente il sopravvento, apportando un ulteriore, sensibile calo termico: ci attendono valori dai sette ai dodici gradi inferiori ai picchi del weekend. Si aprirà, così, la fase più fresca dell'ultimo quadrimestre. E le piogge? Torneremo a discuterne nei prossimi aggiornamenti.

© MeteoEtna.com | 14 settembre 2017

Andrea Bonina

Laureato in Geologia presso l’Università di Catania con tesi sperimentale sull'analisi e sulla modellistica della pluviometria e dei dissesti idrogeologici del versante nordoccidentale dell'Etna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *