Freddo fuori stagione ai titoli di coda: temperature in sensibile aumento, 25 aprile soleggiato

Sta per giungere alla conclusione la fase fredda determinata dall'afflusso di correnti artiche sulle regioni centro-meridionali italiane. Dopo l'ennesima notte rigida, nelle prossime ore l'espansione dell'alta pressione determinerà un progressivo incremento delle temperature su valori tipicamente primaverili, in un contesto atmosferico improntato alla stabilità.

Tra lunedì 24 e martedì 25 l'anticiclone delle Azzorre garantirà condizioni di prevalente bel tempo e un moderato incremento termico; giungono ottime notizie, dunque, in occasione della Festa della Liberazione, che trascorrerà quasi ovunque all'insegna di cieli sereni o poco nuvolosi e temperature massime comprese tra 18 e 23°C.

Tra mercoledì 26 e giovedì 27 una nuova saccatura dal Nord Europa farà capolino sui settori centro-occidentali del Mediterraneo: la Sicilia si troverà inizialmente sul settore ascendente della corrente a getto e verrà investita da un richiamo prefrontale d'aria calda di matrice africana; le temperature si porteranno temporaneamente su valori superiori alle medie, in presenza di cieli lattiginosi solcati da velature ed abbondanti quantitativi di pulviscolo in arrivo dal deserto del Sahara.

Andrea Bonina | © MeteoEtna.com

Andrea Bonina

Laureato in Geologia presso l’Università di Catania con tesi sperimentale sull'analisi e sulla modellistica della pluviometria e dei dissesti idrogeologici del versante nordoccidentale dell'Etna.