Etna Nord, ci siamo: domenica 11 febbraio aprono gli impianti sciistici di Linguaglossa

La risalita di un sistema depressionario dal Nord Africa in direzione delle acque del basso Ionio, come nelle attese della vigilia, ha favorito il ritorno della neve alle pendici dell'Etna. Nelle ultime 24 ore sono caduti dai 30 ai 40 cm di neve fresca sul versante Nord e 20/25 cm nei pressi del Rifugio Sapienza.

Gli apporti nevosi a Piano Provenzana e Monte Conca, nel territorio comunale di Linguaglossa, sono sufficienti per la partenza della stagione sciistica. Con un breve comunicato, la STAR Etna, società che gestisce gli impianti, ha ufficializzato l'apertura della seggiovia Pouchoz e delle sciovie Monte Conca e Coccinelle nella giornata di domenica 11 febbraio.

A tutti gli appassionati degli sport invernali si ricorda l'obbligo di gomme termiche o catene a bordo lungo le arterie che conducono alla base degli impianti. Nella giornata di domenica, le condizioni meteo si mostreranno improntate alla variabilità; a quota 2000 metri le temperature si manterranno per tutto il dì al di sotto dello zero. Venti moderati, a tratti sostenuti, dai quadranti settentrionali.

* Foto di copertina scattata da Fabiò Cannavò questa mattina.

© MeteoEtna.com | 10 febbraio 2018

Andrea Bonina

Laureato in Geologia presso l’Università di Catania con tesi sperimentale sull'analisi e sulla modellistica della pluviometria e dei dissesti idrogeologici del versante nordoccidentale dell'Etna. Collaboro con l’associazione MeteoSicilia, curo la rubrica meteorologica per il quotidiano online 'La Gazzetta Catanese' e gestisco il blog di 'Meteo Bronte'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *