Area etnea, caldo estivo alle battute conclusive: brusco calo termico a metà settimana

 

Sta per volgere al termine un weekend dai connotati prettamente estivi. Nella giornata di sabato, sotto una sostenuta ventilazione dai quadranti meridionali, le temperature massime hanno varcato la soglia dei 37/38°C in diverse località del versante tirrenico e in alcuni settori della Piana di Catania. Oggi, alle pendici dell'Etna, la colonnina di mercurio ha raggiunto i 38°C a Paternò, i 35°C a Catania, i 34°C a Belpasso, i 33°C a Riposto, i 32°C a Bronte, Linguaglossa e Pedara, i 31°C a Nicolosi e i 24°C a Monte Conca, sul versante nord del vulcano, a quota 1875 metri.

Si tratta di valori superiori persino alle medie di luglio, certamente ben accolti dai vacanzieri settembrini, ma non dagli amanti del fresco e della stagione autunnale. Le domande che ci giungono più frequentemente negli ultimi giorni vertono proprio sulle anomalie termiche: quando si tornerà alla normalità? Cosa bisognerà attendersi nel corso della prossima settimana?

Come già ribadito, novità significative si faranno strada tra il 18 e il 21 settembre. Le correnti sahariane che hanno investito la Sicilia nel weekend, infatti, lasceranno gradualmente spazio a masse d'aria più fresche ed umide di matrice nord-atlantica. Nella giornata di lunedì 18 ci attende un primo calo termico; le temperature massime, seppur ancora nei canoni estivi, non raggiungeranno picchi estremi: la colonnina di mercurio oscillerà mediamente tra i 25 e i 30°C.

L'andamento termico atteso tra il 17 e il 21 settembre 2017: area etnea dal caldo estivo al fresco autunnale.

Il vero cambio di rotta si concretizzerà nella serata di martedì 19, quando le correnti settentrionali, di lontana origine scandinava, prenderanno il sopravvento sull'intero territorio regionale. Sotto la spinta dei venti di Maestrale, nelle giornate di mercoledì 20 e giovedì 21 settembre le temperature massime si attesteranno tra i 21 e i 24°C in gran parte delle località etnee; in questo contesto, Catania e l'omonima Piana difficilmente supereranno la soglia dei 26°C. Oltre dieci in meno rispetto alle ultime 48 ore. Diverrà opportuno rispolverare i giubbotti nelle ore serali: ci attendiamo minime autunnali, comprese tra i 9 e i 14°C in collina. Primi valori sotto lo zero alle quote sommitali dell'Etna.

Nella prima parte della settimana, inoltre, banchi di nubi basse interesseranno il versante tirrenico messinese, le Madonie e i Nebrodi, con qualche breve pioggia localizzata. Poco da segnalare nell'area etnea, dove il sole – alternato a qualche modesto annuvolamento – continuerà ad essere protagonista. Un trend siccitoso che potrebbe interrompersi nel corso del prossimo weekend. Ne riparleremo.

© MeteoEtna.com | 17 settembre 2017

Andrea Bonina

Laureato in Geologia presso l’Università di Catania con tesi sperimentale sull'analisi e sulla modellistica della pluviometria e dei dissesti idrogeologici del versante nordoccidentale dell'Etna. Collaboro con l’associazione MeteoSicilia, curo la rubrica meteorologica per il quotidiano online 'La Gazzetta Catanese' e gestisco il blog di 'Meteo Bronte'.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *