Scirocco ed effetto stau: 34 mm di pioggia a Linguaglossa, nubi ed umidità sulla fascia ionica

Mentre temperature eccezionali per il periodo interessano il versante tirrenico con punte di 33/35°C a Palermo, i venti di Scirocco continuano a convogliare aria umida sui pendii etnei. Per effetto dello 'stau' sono in atto delle piogge localizzate su alcune località dell'hinterland orientale del vulcano. La più colpita è Linguaglossa, dove dalla mezzanotte sono caduti 34 mm di pioggia. Fondamentale, nell'innesco  e nell'approfondimento dei fenomeni, è la morfologia della valle dell'Alcantara, all'interno della quale si incanalano masse d'aria umide ed instabili costrette forzatamente ad espandersi in altezza.

Nubi, elevati tassi di umidità e qualche pioggia potranno interessare la fascia ionica dell'Etna ancora per 12-15 ore. Dal pomeriggio-sera di sabato, invece, tendenza a miglioramento in concomitanza dell'indebolimento dello Scirocco e della graduale rotazione dei venti, che tenderanno a disporsi dai quadranti settentrionali. Più stabile la giornata di domenica.

Andrea Bonina

Laureato in Geologia presso l’Università di Catania con tesi sperimentale sull'analisi e sulla modellistica della pluviometria e dei dissesti idrogeologici del versante nordoccidentale dell'Etna. Collaboro con l’associazione MeteoSicilia, curo la rubrica meteorologica per il quotidiano online 'La Gazzetta Catanese' e gestisco il blog di 'Meteo Bronte'.